parole

le parole sono così.
spesso tanto importanti da essere inutili [insufficienti. inappropriate]
ma ancor più spesso inutili se non ascoltate, se non dette. se non capite.
parole buttate al vento. parole che sperano di essere comprese mentre muoiono sgretolandosi nel tragitto.
che a volte ti senti di parlare un’altra lingua, soffocando dentro una babele ritrovata. a volte ancora di non aver parlato davvero.
e le energie muoiono sterilmente. ti ritrovi, per strada, a parlare solo che a te stessa. eppure c’era qualcuno lì accanto. e allora scrivi, chiudi lucchetti. speri che da qualche parte ci sarà una persona pronta ad ascoltare, ad annusarne l’importanza, a crederci un po’. perché quello che hai dentro forse ha un valore, un corpo proprio.
e se nessuno ci crede, se nessuno ti crede, hai solo urlato contro vento.

parole

Leggi il seguito di questo post »

Annunci