undici anni

di el

img001gRagazza non sapeva chi era.
Viveva rinchiusa fra le sue quattro mura che di tanto in tanto colorava. Qualcuno le andava a fare visita, qualcun altro di lì passava.
Ragazza attaccava quadri, copriva buchi neri e pericolanti con disegni splendidi e fotografie.
Ragazza faceva ordine e accatastava. Metteva da parte e sognava.
Un giorno un uomo capitò nella sua casa con uno specchio in mano e una vecchia chitarra che aveva l’aria di averne passate un po’.
Prese lo specchio e lo attaccò sopra ogni cosa, davanti a lei. Poi la guardò negli occhi e suonò una melodia.
«Questa sei tu» disse.
Donna si guardò e si ascoltò, in un brivido.

Annunci