Dubai. Ma anche altrove.

di el

IMAG2385

Che poi si sa che non è mai come lo immaginiamo.
Si sogna, si scelgono quei cinque, trentasei, quarantasette finali migliori. Si lasciano scorrere, si ripetono nella testa. Si nascondono le ansie nella tasca, quella bucata, e gli amuleti nell’altra, quelli non vanno persi.
Si pensa al bello che verrà, solo a quello. 
Poi quando arriva il finale tanto atteso, lui è diverso. Sorprende battendo alla grande ogni fantasia.
Il sorriso non si contiene. Lui sale e sale e sale ancora fino a far gonfiare guance e contagiare occhi e orecchie.
Non c’è tristezza se il finire è già ricominciare.

Annunci